(15.01.2023) LA CRISI ENERGETICA DEPREZZA L’EURO, E CON MONETA SVALUTATA L’ECONOMIA ITALIANA ACCELERA.

ENNESIMA DIMOSTRAZIONE DEL FATTO CHE IL CAMBIO VALUTARIO E’ ALL’ORIGINE DEI PROBLEMI DELL’ITALIA (E NON CASTA O SPRECHI).

Nella pagina Dimostraz. EurExit si trova dimostrato come l’alterazione EuroValutaria provochi una modifica sui listini prezzi dei PaesiMembri che agisce nel seguente modo:

  • – I paesi che arrivano nell’Euro da un cambio PESANTE (come la Germania e il NordEuropa) SCONTANO i loro listini prezzi verso i mercati globali.

mentre

  • – I paesi che arrivano nell’Euro da un cambio LEGGERO (come l’Italia e il SudEuropa) RINCARANO i loro listini prezzi verso i mercati globali.

Di quanto?
Anche fino al 30%.

THEO WAIGEL (nel 2015): “Se la Germania oggi uscisse dall’unione monetaria, allora avremmo immediatamente, il giorno dopo, un apprezzamento tra il 20% e il 30% del Marco tedesco che tornerebbe nuovamente in circolazione. Chiunque si può immaginare che cosa significherebbe per il nostro export, per il nostro mercato del lavoro, o per il nostro bilancio federale.“[Cit. T.Waigel]

Ciò significa che l’Italia con l’Euro in tutti questi anni sta operando sui mercati globali con i listini prezzi del MADEinITALY rincarati nella stessa misura (circa il 20-30%).

Motivo per cui con l’UnioneEuroValutaria:

  • – I paesi del NordEuropa (caratterizzati da un cambio PESANTE) vanno bene.

mentre

  • – I paesi del SudEuropa (caratterizzati da un cambio LEGGERO) vanno male.

Il fatto che NON appena il valore dell’Euro sia sceso puntualmente l’economia italiana abbia cominciato a crescere, è l’ennesima riprova palese di come il cambio valutario sia la VERA ragione dell’andamento buono o cattivo dell’economia nazionale, e NON Casta-Sprechi-Pensioni-Vitalizi-Evasione-Corruzione come viene ingannevolmente ripetuto.

Ora qualcuno potrebbe obiettare che:

“Ma se l’Euro è sceso, come mai la Germania NON ne beneficia?”

La risposta è:

  • – Col deprezzamento dell’Euro la Germania continua ad esportare al massimo tutto quello che già esportava.

mentre

  • – Col deprezzamento dell’Euro l’Italia aggiunge al suo export una quota addizionale che veniva preclusa dal cambio sfavorevole (turismo in primis).

E questo si badi, a prescindere dai problemi di Casta-Sprechi-Pensioni-Vitalizzi-Evasione-Corruzione, che come si può notare, NON hanno un’incidenza tangibile.

Scritto da: Cristian Minerva

About Cristian Minerva 57 Articles
Sono un libero professionista. Ho conseguito il diploma di geometra all'Istituto Tecnico per Geometri Statale. Studio economia e tutte le materie in genere, da autodidatta a livello amatoriale, per cultura personale, oltre che per senso civico. Non faccio capo ad alcuno schieramento politico.